Beinecke_DL_10965979

ReadAboutContentsHelp

Pages

33r
Needs Review

33r

sermone dice cosi Di non tenere occupata la via per laquale si va dalla porta di Messer Ruggieri da cuona Lo statuto che seguita appresso la detta rubrica re ducto perme in volgare sermone dice cosi Niuno trechone o ver trecha becchaio o vero altri debba o vero possa stare conpaniere o vero desto o vero stare dentro alla porta la quale si chiama porta di Messer Ruggieri da cuona ne sopra essa porta per cagione ivendere fructi o vero carne. Ma chiunque vorra vendere carne o altre cose da mangiare tenrer a vendere debba stare fuori del detto luogo siche ciascuno possa per la detta porta di messer Ruggieri da cuona et strada venire et mercatanti et gli altrio congrano et laltre cose a de essorie Et niuno sopra o vero dentro alla detta por ta di Messer Ruggieri da cuona tagli carne o vero ten gha bestie morte a vendere et ciu? Udi anchora dire a una antica femmina chera stata da giovane chameriera della donna dalbertuccio mio avolo" et poi rimase col figluolo che fu ame padre cioe Lapo dalbertuccio: et dopo la morete del detto mio padre rimase comiei fratelli et con meco siche vixe lunghissimo tempo femina buona et lealissima chella chiave della detta por ta stava in casa lavolo mio che habitava come e detto in sulla detta porta et chella molte volte laserro la sera et poneva lachiave nella camera dalbertuccio mio avolo. Costei medesima secondo che dicea vide fondare il grande palagio della fa

Last edit almost 4 years ago by Laura K. Morreale LLC
72
Needs Review

72

migla degli alberti che prima staano a sancta ce cilia Et per questo vedi che molti anni inanzi che detti nostri progenitori comperassono il castello di castigliochio come detto e dispora erano venu ti ad habitare a firenze Anchora vedi che detti nostri progenitori vennono ad habitare a firenze molti anni inanzi che parte cominciasse in firen ze la quale comincio nel 1215 come nella ter za risposta che appresso faro a te piu chiaramente vedrai. Anchora vedi che castello di Cuona fu disfacto prima che parte guelfa comincasse in firenze Ancora vedi che nostri progenitori comperarono prima da sei anni il castelo di Castiglionchio che par te guelfa cominciasse infirenze come nella terza risposta diro Et prima che venissono ad habitare a firenze in fino che comperasssono Castiglionchio do po la destructione del castello di Cuona habitarnon a duo na non obtante che ome e detto il castello fosse dis facto: prcio che come detto e disopra in ostri detti progenitori rimasono in gratia del comue di firen ze contutte loro possessioni et beni salvo che fedeli furono per loro liberati Et illato che oggi si chiama quelli da volognano fu quindi cacciato et andorono a stare al trove Et per questa cagione ritennono inostri progenitori il nome da quona et i detti da vo lognano il perderono Onde non troverrai mai che in su libri del comune ne della parte ove sono molte volte scritti per diverse cagione egli fossono mai appellati da quona sem pre furono appellati quelli da volognano et cosi gli apella il detto historiographo Giovanni Vaillani quando di loro parla.

Last edit almost 4 years ago by Laura K. Morreale LLC
73
Needs Review

73

il nostro lato che oggi si chiama da castiglionchio in sudetti libri antichi del comune et della parte guelfa dove sono motle volte nominati per diverse cagioni furono appel lati dacuona e tid detti da volognano il perderono et cosi gli appella detto givanni villani nella detta croni ca quando ki loro parla: come nella seconda et terza risposta che faro alle tue domande chiaramente vedrai come che da molti anni in qua sieno stati et oggi sieno moninati da castigionchio per lo detto nuovo ac quisto del castello di castiglionchio Truovo anchora chelcastello dimiransa il quale e chi facto bene che anchora visieno i fondamenti d una grossa torre in su quel poggio che di sopra alle pieve ad miransu fu ditte Tribaldo da cuona del secondo Misser Tribaldo cavaliere il quale era prodigo Il detto castello vende il detto Misser Tribaldo agalli contro a volonta de conforti et questo compera i detti conforti isdegnarono contro aigalli: Et per questo trovorono modo davere ilcastello di casti glionchio vicino aldetto castello di miransu per dispec tare i detti galli Et cosi hebbono perlo modo che detto e dispora diche poco tempo poi Sinibaldo da Castiglionchio Ver e che mai non vi fu buono amre anzi poi do pop grandi tempi essendo rimaso nella contrada di mi ransu uno de galli che avea nome Lorenzo il quale per lo antico rancore sempre in imico noi in cio che sapea et spetialmente in una questione grandissima

Last edit over 3 years ago by Laura K. Morreale LLC
74
Needs Review

74

che avemo della pieve ad miransu per questo et per altre gravi ingiurie per lui facte fu morto in casa sua per Al berto mio fratello di che poi siriebbe pace per riforma tione et paciali deputati per lo comune Truovo an chora che presso al ponte assieve dallato dieverso cuona era una bellissima et forte torre della quale fu dis facta parte et laltra anchora e in pie dove stavano le guardie de nostri progenitori da cuova ivi poste per riscuotere il passagio per loro al detto ponte ove lungo tempo il ricolsono. Questo parte della torre che rima sa dicono quelli da volognano che loro percio che di cono che laltra parte fu disfacta per notra quando fumo cacciati per guelfi Et noi diciamo che nostra et la parte disfacta fu loto et fu disfacta quando essi furono cacciati per ghibellini La cosa e antica et non si puo mostrare il vero et stassi cosi ma credo che la decta torre e sipresso alla terra nuova che ora e posta al ponte asieve che sara disfacta per locomune di firenze La penna et la voglia che io padre ho che tu figluolo che dei dopo me rimanere ritenga et sappia cio che so io de gli facti della nostra famigla mi tirano a dire nolte cose che cominciando no pen sai Et dico pero che acade a quello che detto e della detta porta di Miser Ruggieri da cuona Essendo una vol ta Andrea di Philippo debardi al suo castello di Moria no presso aldetto castello di Castiglionchio quando quel la famiglia era nello stato felice et havendo seco a mangiare molti notabili cittadini di firenze ap presso al cibo furono insullo ragionare de facti delle antiche et nobili famigle di firenze Et chi diceva

Last edit over 3 years ago by Laura K. Morreale LLC
75
Needs Review

75

duna et chi dunaltra: il detto Andrea disse Io ho piu volte pensato in questa materia et come cheio hab bia udito dire di piu famigle antiche et di loro nobili ta Ma io non veggio ancora dini una famigla tanti segni antichi di nobilita quanto io veggio di queste due fami gle cioe della famigla davolognano et della famiglia da Castiglionchio i quali come he gia lunghissimo fusso no & sieno divisi et luna famigla sia ghibellina et de grandi et lalatra sia popolana et guelfa pure antica mente furono una famigla et duno proprio sangue come furono i buondelmonti et gli scolari Et veggio diloro questi antichi segni di nobilita Io veggio il castel lo dicuona disfacto si anticamente che memoria none quando fosse impiede et veggio perli segni che dove essere bello et forte castello conforte roccha veggio che in fino al di doggi e stato e de loro il sito del poggio et la chiesa Sono stato la piu volte et truovo che non havendo essi a fare oggi la dipossessioni per lo antico loro nome sono ivi molto amati dagli antichi huomini del paese ET dur anchora ivi oppinione cheglino havessono nel paese molti vaxalli et fedeli: E anchora fama ivi che in quella famigla fussono molti cavalieri i quali si facevano cavalieri in sul ponte a sieve che allora si chiamava il ponte maggio et gli ultimi cavalieri delle dette due famiglie furno Misser Philippo davolognano che rubello il castello di sancto Ylaro al comune di firenze et laltro fu Misser Lapo pazo da castiglionchio Veggio che fu loro il castello di Nipoza no dicosi nobile sito come che poin il vendessono alla bate di poooi Et labate di possi il vende a cerchi de quali

Last edit over 3 years ago by Laura K. Morreale LLC
Displaying pages 26 - 30 of 143 in total